• Online la Metromappa: un nuovo modo per conoscere i nostri servizi
  • Nuova ordinanza regionale in vigore dal 1 luglio fino al 14 luglio 2020
  • Bonus vacanze al via dal 1° Luglio 2020: definite le regole 
  • Riduzioni SIAE e SCF su abbonamenti annuali e stagionali musica d'ambiente 2020
  • La conservazione per 14 giorni dell'elenco delle prenotazioni o delle presenze: come garantire il rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali?
    Il modulo per tutte le attività
TUTTE LE INFORMAZIONI IN PRIMO PIANO »
Tutte le news >>

Bando imprese storiche verso il futuro

Contributi per l'innovazione e la valorizzazione delle attività storiche e di tradizione: domande dal 28 febbraio 2020

Regione Lombardia e il Sistema camerale lombardo tramite Unioncamere intendono supportare le attività storiche e di tradizione iscritte nell’elenco regionale con un apposito bando ‘Imprese storiche verso il futuro .Contributi per l’innovazione e la valorizzazione delle attività storiche e di tradizione’.

Il bando è finalizzato a sostenere e cofinanziare interventi finalizzati a:


  • restauro e conservazione di beni immobiliari, insegne, attrezzature, macchinari, arredi, finiture e decori originali legati all’attività storica
  • sviluppo, innovazione e miglioramento della qualità dei servizi
  • maggiore attrattività dei centri urbani e dei luoghi storici del commercio, valorizzazione di vie storiche e itinerari turistici e commerciali
  • passaggio generazionale e trasmissione di impresa
  • passaggio generazionale e trasmissione di impresa

Beneficiari


I soggetti beneficiari sono le micro e piccole imprese lombarde, con almeno una sede operativa o un’unità locale ubicata in Lombardia e iscritte nell’elenco regionale delle attività storiche e di tradizione di cui all’art. 148 ter della legge regionale 6/2010 e in possesso dei medesimi requisiti per il riconoscimento regionale posseduti al momento dell’iscrizione nell’elenco.

Dotazione finanziaria

Le risorse complessivamente stanziate per l’iniziativa ammontano a € 2.300.000 di cui € 2.000.000,00 per spese in conto capitale e € 300.000,00 per spese in conto corrente. Regione Lombardia e le Camere di Commercio si riservano di integrare la dotazione finanziaria, tramite apposita deliberazione, qualora si rendessero disponibili ulteriori risorse a valere sui rispettivi bilanci.


Caratteristiche dell’agevolazione


L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al massimo del 50% delle spese considerate ammissibili al netto di Iva. Il contributo è concesso nel limite massimo di 30.000 euro, mentre l’investimento minimo per accedere alla misura è fissato in 10.000  euro al netto di Iva. Il contributo è al lordo della ritenuta di legge del 4% l’erogazione avverrà a saldo, previa verifica della rendicontazione presentata.


Progetti ammissibili


 Gli interventi devono essere realizzati unicamente presso l’unità locale riconosciuta e iscritta nell’elenco regionale delle attività storiche e di tradizione e dovranno riguardare uno o più dei seguenti ambiti:


1. RICAMBIO GENERAZIONALE E TRASMISSIONE DI IMPRESA:

- Formazione per la trasmissione delle competenze rivolta ai titolari/gestori delle attività storiche e di tradizione, agli imprenditori subentranti nell’attività, ai giovani che intendono rilevare le attività storiche e di tradizione.

- Consulenza organizzativa, finanziaria, commerciale e tecnica per l’avvio del programma di ricambio generazionale.

- Formazione specifica per lo sviluppo e il consolidamento delle competenze digitali.


2. RIQUALIFICAZIONE DELL’UNITÀ LOCALE DI SVOLGIMENTO DELL’ATTIVITÀ:

- Rinnovo degli spazi e degli allestimenti per migliorare la funzionalità e l’attrattività. Le attività riconosciute come negozio-locale-bottega storica e insegna storica e di tradizione devono mantenere le qualità strutturali, le caratteristiche storiche e l’impatto visivo originario di locali e arredi, anche a seguito dell’intervento di rinnovo.

- Introduzione di tecnologie e impianti innovativi, inclusi quelli per la riqualificazione energetica e il miglioramento della sostenibilità ambientale.

- Progetti finalizzati ad accrescere l’attrattività dei centri urbani e degli addensamenti dei luoghi storici del commercio.


3. RESTAURO E CONSERVAZIONE:

- Restauro e conservazione di strutture (soffitti, pavimenti, eventuali affreschi, …) di particolare interesse storico, culturale, artistico, architettonico presenti all’interno dell’unità locale.

- Restauro e conservazione di arredi mobili storici e/o di pregio, di insegne storiche e/o di pregio, di vetrine di pregio per il fronte stradale.

- Restauro e conservazione di attrezzi, utensili e macchinari di particolare pregio e/o riferiti a tecniche di produzione tradizionali.


4. INNOVAZIONE:

- Progetti innovativi destinati al miglioramento dei processi, dei prodotti e dei servizi offerti dalla storica attività.

- Progetti di manifattura innovativa.

- Introduzione di soluzioni digitali per la gestione del magazzino.

- Acquisto e implementazione di soluzioni ad alto impatto innovativo e tecnologico per l’artigianato digitale

- Progetti di sviluppo di servizi condivisi tra due o più attività storiche e di tradizione (es. consegne).

Fasi e tempi


Le domande di contributo devono essere presentati online a Unioncamere Lombardia a partire dalle ore 10.00 del 28 febbraio 2020 ed entro le ore 15.00 del 29 aprile 2020. L’assegnazione del contributo avverrà sulla base di una procedura valutativa con graduatoria finale recante l’indicazione degli interventi ammessi a contributo, del punteggio e dell’entità dello stesso.  Le spese dovranno essere fatturate (fa fede la data di emissione della fattura) a partire dal 12 dicembre 2019 (data di pubblicazione del bando) ed entro e non oltre il 15 marzo 2021. La rendicontazione delle spese dovrà essere effettuata a partire dal 30 novembre 2020 entro ed entro il 15 aprile 2021.

Per maggiori informazioni e per la presentazione delle domande è possibile contattare l'Unione (tel. 0342-533311 e tel. 0342-533330; mail: bandi@unione.sondrio.it).

In allegato il testo competo del bando 


Camera di Commercio di Sondrio Provincia di Sondrio Enti Bilaterali della Provincia di Sondrio Valtellina Regione Lombardia
Copyright©2020 - Sondrio Servizi al Terziario S.r.l.
Socio unico Unione del Commercio del Turismo dei Servizi della Provincia di Sondrio
via del Vecchio Macello, 4/c - Sondrio | Pec: sondrioserviziterziario@legalmail.it
CCIAA Sondrio, C.F. e P.I. 00620410142 - R.E.A. 43882 - cap.soc. 92.962,00 i.v. | Privacy policy
Realizzato da Telnext
Area Riservata