• Presenze turistiche in crescita e nuove iniziative promozionali
  • PROSSIMA APERTURA - Bando dedicato alle imprese artigiane, edili e manifatturiere lombarde
  • Saldi: al via il 5 gennaio 2019
  • Autotrasporto: il calendario dei divieti di circolazione 2019
  • Fiere 2019: ecco i bandi emessi dai Comuni
TUTTE LE INFORMAZIONI IN PRIMO PIANO »
Tutte le news >>

BANDO APERTO- Impresa eco-sostenibile e sicura

Domande a partire dal 12 febbraio 2019

Contributi per investimenti innovativi finalizzati all'incremento della sicurezza e alla riduzione dei consumi energetici e dell'impatto ambientale delle micro e piccole imprese commerciali e dell'artigianato 

Domande a partire dal 12 febbraio ed entro il 7 marzo 2019 

L'intervento è finalizzato a sostenere le micro e piccole imprese commerciali e artigiane per la realizzazione di investimenti:

  • per la sicurezza (ad es. sistemi antifurto, antirapina o antintrusione ad alta tecnologia) nonché per l'acquisto di dispositivi di pagamento per la riduzione del flusso di denaro contante (misura A)
  • in apparecchiature e impianti per la riduzione del consumo energetico e dell'impatto ambientale della loro attività (misura B).

La dotazione finanziaria complessiva destinata alla presente misura ammonta a 9 milioni di euro di cui 8milioni di competenza di Regione Lombardia (ripartiti in 2 milioni per la misura A) e 6 milioni per la misura B) e 1 milione di euro messo a disposizione dalle Camere di Commercio lombarde.

Tipologia ed entità dell'agevolazione

L'agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle sole spese considerate ammissibili.

Per la misura A (sicurezza) il contributo è concesso nel limite massimo di 5.000 euro e l'investimento minimo è fissato in 3.000 euro.

Per la misura B (sostenibilità) il contributo è concesso nel limite massimo di 10.000 euro e l'investimento minimo è fissato in 5.000 euro.

Ciascuna impresa potrà presentare al massimo due domande di cui una sulla misura A e una sulla misura B.

Beneficiari   
Micro e piccole imprese del commercio e dell'artigianato con almeno una sede operativa o un'unità locale ubicata in Lombardia e contraddistinte da uno dei codici Ateco ammissibili (sezioni C, G,I, M,R,S) 
Il codice Ateco deve essere quello primario riferito alla sede operativa o unità locale, indicato in visura camerale, oggetto di intervento. 
Alleghiamo il dettaglio dei codici Ateco ammissibili

Spese ammissibili Misura A (sicurezza) 

Sono ammesse a contributo le spese per l'acquisto e relativa installazione (compresi montaggio e trasporto) dei seguenti sistemi innovativi di sicurezza e dispositivi per la riduzione dei flussi di denaro contante:

  • sistemi di video allarme  antirapina, sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso, sistemi antintrusione con allarme acustico e blindature (incluso il potenziamento e irrobustimento di strutture esistenti con dispositivi di sicurezza aggiuntivi ed escluse le opere murarie/edilizie), dispositivi antirapina consentiti dalle normative vigenti come nebbiogeni, tappeti sensibili, pulsanti antipanico, pulsanti e pedane antirapina, sistemi biometrici e telecamere termiche;
  • casseforti, sistemi antitaccheggiometal detector, serrande, inferriate, saracinesche, vetri, vetrine e porte antisfonddmento e/o antiproiettile, porte blindate, automazione nella gestione delle chiavi;
  • sistemi di pagamento elettronici;
  • sistemi di rilevazione delle banconote false;
  • dispositivi aggiuntivi di illuminazione notturna esterna

L'investimento minimo per accedere alla Misura A è fissato in 3mila euro (Iva esclusa) 

Spese ammissibili Misura B (Sostenibilità) 

 

a) Attrezzature specifiche per uso professionale per il lavaggio delle stoviglie di categoria non inferiore ad A ++ secondo il Reg UE 1059/2010 e successive modifiche e integrazioni, impianti e attrezzature per il riciclo dell'acqua e la riduzione dei flussi e degli scarichi idrici.

b) Lavatrici specifiche per uso professionale di categoria non inferiore ad A++ secondo il Reg UE 1061/2010 e successive modifiche e integrazioni e asciugatrici di categoria non inferiore ad A++ secondo il Reg UE 392/2012 e successive modifiche e integrazioni.

c) Lavatrici professionali a secco limitatamente a quelle a circuito chiuso e a distillazione continua, che utilizzano per la pulitura solo idrocarburi.

d) Attrezzature specifiche per uso professionale per il freddo (frigoriferi, celle frigorifere, congelatori, surgelatori, abbattitori termici, armadi frigoriferi, e simili) di categoria non inferiore A++ secondo i Regolamenti UE 1060/2010 e successive modifiche e integrazioni e UE 1094/2015 e successive modifiche e integrazioni (ad esclusione di condizionatori, impianti di climatizzazione e simili salvo quanto previsto al punto e).

e)  Attrezzature specifiche per uso professionale per la cottura/caldo limitatamente a forni elettrici o micro onde di categoria non inferiore ad A++ secondo il Reg. Delegato UE 65/2014 e successive modifiche e integrazioni.

f)   Impianti per la climatizzazione degli ambienti e la produzione di acqua calda sanitaria, quali:

caldaie a condensazione con classe di efficienza energetica non inferiore a A++ (Reg. UE 811/2013)

pannelli solari termici

pompe di calore per la produzione di acqua calda sanitaria con COP ≥ 2,6

pompe di calore elettriche per la climatizzazione con COP ≥ 3,8

pompe di calore a gas con COP ≥ 1,46

g)  Cappe di aspirazione dei fumi di categoria non inferiore ad A++ secondo il Reg. Delegato UE 65/2014 e successive modifiche e integrazioni.

h)  Componenti delle attrezzature/degli impianti di cui ai precedenti punti a), b), c), d), e), f), g) di classe energetica non inferiore a quelle previste ai precedenti punti per le attrezzature e gli impianti oggetto di intervento (es. motore del frigorifero di categoria non inferiore A++).

i)    Raffrescatori/raffreddatori evaporativi portatili o fissi che non richiedono l'utilizzo di fluidi refrigeranti.

j)   Sistemi di monitoraggio dei consumi energetici dell'impresa.

k)  Attrezzature per interventi finalizzati a migliorare l'efficienza energetica dei sistemi per l'illuminazione quali lampade Led regolabili (con "dimmer") almeno di categoria A+, con appositi dispositivi di regolazione e/o alimentazione e/o trasformazione secondo il Reg. UE 874/2012; impianti a sensore di presenza a spegnimento automatico.

L'investimento minimo per accedere alla Misura B è fissato in 5.000 euro (Iva esclusa)

Per entrambe le Misure le spese dovranno essere fatturate a partire dall'11 dicembre 2018 (data di approvazione dei criteri del bando di cui alla Dgr XI/ 971) ed entro e non oltre il 16 dicembre 2019
Fasi e tempi del procedimento

Le domande di contributo dovranno essere presentate a partire dal 12 febbraio 2019 e fino al 7 marzo 2019  attraverso il sito webtelemaco.infocamere.it 

L’assegnazione del contributo avverrà sulla base di una procedura sia ‘a sportello’ (secondo l’ordine cronologico di invio telematico delle richieste)  sia valutativa ( livello di innovazione dei sistemi di sicurezza per la misura A e grado di efficientamento energetico per la misura B) che sarà effettuata sulla base delle risposte agli appositi questionari.

Gli esiti delle istruttorie e la pubblicazione della graduatoria delle imprese ammesse a contributo (con l'entità dello stesso) saranno pubblicati entro il 5 giugno 2019. 

Le imprese ammesse a contributo dovranno realizzare gli interventi e presentare la rendicontazione entro il 16 dicembre 2019.

La liquidazione del contributo avverrà entro 90 giorni dalla presentazione della rendicontazione previa verifica della documentazione presentata e sulla base delle spese effettivamente sostenute. 

INFO - Maggiori dettagli nei documenti allegati. Per la predisposizione delle domande è possibile contattare l'Unione (tel. 0342-533311 /533330 - bandi@unione.sondrio.it)  

Camera di Commercio di Sondrio Provincia di Sondrio Enti Bilaterali della Provincia di Sondrio Valtellina Regione Lombardia
Copyright©2019 - Sondrio Servizi al Terziario S.r.l.
Socio unico Unione del Commercio del Turismo dei Servizi della Provincia di Sondrio
via del Vecchio Macello, 4/c - Sondrio | Pec: sondrioserviziterziario@legalmail.it
CCIAA Sondrio, C.F. e P.I. 00620410142 - R.E.A. 43882 - cap.soc. 92.962,00 i.v. | Privacy policy
Realizzato da Telnext
Area Riservata