• Federalberghi Sondrio
    IL TURISMO VALTELLINESE DANNEGGIATO DA UN METEO ALLARMISITCO
  • Il Consiglio Generale ha scelto:
    LORETTA CREDARO È LA PRESIDENTE DELL'UNIONE
  • Il presidente Fai/Conftrasporto
    SULLA TANGENZIALE DI MORBEGNO PRENDANO POSIZIONE I TECNICI
  • Camere di Commercio
    CONFCOMMERCIO: NO AL LORO SMANTELLAMENTO
  • Associazione Mandamentale di Sondrio
    RINNOVATA LA FIDUCIA A MANUELA GIAMBELLI
TUTTE LE INFORMAZIONI IN PRIMO PIANO »
Tutte le news >>

SICUREZZA SUL LAVORO: CORSI OBBLIGATORI

Primo soccorso - antincendio - Rspp - Rls

L’Unione, in collaborazione con Free Work Servizi, organizza su tutto il territorio provinciale corsi di formazione obbligatoria per la sicurezza sul luogo di lavoro che andiamo qui a illustrare.
Si ricorda che la mancata formazione è sanzionabile e che sono aperte le pre-adesioni per chi fosse interessato a partecipare ai corsi; si consiglia pertanto di compilare la scheda allegata e di farla pervenire via fax al numero 0342-511042.
 
CORSI DI FORMAZIONE PER LAVORATORI ADDETTI AL PRONTO SOCCORSO AZIENDALE
Destinatari: lavoratori designati a svolgere incarichi relativi al pronto soccorso aziendale
Durata
12 ore articolate in due moduli di cui uno da 8 ore e uno di 4 per le aziende che rientrano nei gruppi B (3 o più lavoratori, non facenti parte del gruppo A) o C (meno di 3 lavoratori, non facenti parte del gruppo A);
16 ore articolate in due moduli da 8 ore ciascuno per le aziende che rientrano nel gruppo A 
Programma: è prevista una parte teorica e una parte pratica mediante l’uso di attrezzatura medica.
Prezzo
180 euro + Iva 12 ore
220 euro + Iva 16 ore
(riduzione del 20% in caso di partecipazione di più persone)
 
Il corso di Pronto Soccorso ha durata triennale; vengono quindi organizzati anche corsi di aggiornamento da 4 (gruppo B o C) o 6 ore (gruppo A)
Prezzo
100 euro + Iva (4 ore)
120 euro + Iva  (6 ore)
 
 
CORSI DI FORMAZIONE PER LAVORATORI ADDETTI ANTINCENDIO
Destinatari: lavoratori designati a svolgere incarichi relativi alla prevenzione incendi
Durata
16 ore per le aziende a rischio di incendio elevato (industrie e depositi di cui all'art. 4 e 6 del D.Lgsl. 334/99, fabbriche e depositi di esplosivi, centrali termoelettriche, aziende estrattive di oli minerali e gas combustibili, impianti e laboratori nucleari, depositi al chiuso di materiali combustibili con superficie superiore a 20.000 mq, attività commerciali ed espositive con superficie coperta superiore a 10.000 mq, scali aeroportuali, infrastrutture ferroviarie e metropolitane, alberghi con oltre 200 posti letto, ospedali, case di cura e case di ricovero per anziani, scuole di ogni ordine e grado con oltre 1000 persone presenti, uffici con oltre 1000 dipendenti, cantieri temporanei o mobili in sotterraneo, per la costruzione, manutenzione e riparazione di gallerie, caverne, pozzi e opere simili di lunghezza superiore a 50 m, cantieri temporanei o mobili ove si impiegano esplosivi);
8 per le aziende a rischio di incendio medio (attività rientranti nell’elenco allegato al D.M. 16 febbraio 1982 e nel D.P.R. n. 689/1959 escluse quelle indicate come rischio elevato, cantieri temporanei e mobili ove si detengono ed impiegano sostanze infiammabili e si fa uso di fiamme libere, esclusi quelli interamente all'aperto);
4 ore per le aziende a rischio di incendio basso (attività non rientranti fra le precedenti con fattori di rischio d’incendio limitati)
Programma: è prevista una parte teorica e una parte pratica mediante l’uso estintori per la prova di spegnimento
Prezzo
260 euro + Iva Rischio elevato (riduzione del 20% in caso di partecipazione di più persone)
155 euro + Iva Rischio medio (riduzione del 20% in caso di partecipazione di più persone)
100 euro + Iva Rischio basso
 
 
CORSI DI FORMAZIONE PER RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE PROTEZIONE AZIENDALE
 
Destinatari: datore di lavoro, legale rappresentante di aziende che hanno iniziato l’attività dopo il 01.01.1997 o che non hanno fatto comunicazione entro il 31.12.1996 agli enti preposti del Responsabile del servizio di prevenzione e protezione
Durata: 16 ore 
Programma: sono previste 4 lezioni teoriche da 4 ore ciascuna
Prezzo: 220 euro + Iva 
 
Contributi per la formazione:
E.B.T. Com – E.B.T. Tur: le aziende iscritte agli Enti Bilaterali del Commercio o del Turismo beneficeranno di un contributo pari al 50% del costo sostenuto sino a un massimo di 300 euro per azienda.
 
 
I CORSI IN PROGRAMMA
 
Primo soccorso
Sondrio - 22 e 24 febbraio - 12 ore
Bormio - 31 marzo e 7 aprile - 12 ore
Livigno - 28 aprile e 4 maggio - 12 ore
Sondrio - 23 e 30 maggio - 12 ore
 
Aggiornamento primo soccorso
Sondrio - 24 febbraio - 4 ore
Dubino - 17 marzo - 6 ore
Dubino - 17 marzo - 4 ore
Sondrio - 14 aprile - 6 ore
Sondrio - 14 aprile - 4 ore
Livigno - 26 maggio - 4 ore
Livigno - 26 maggio - 4 ore
 
Rspp DL
Dubino - 7-14-21-28 marzo - 16 ore
Bormio - 3-10-17-24 maggio - 16 ore
 
Antincendio
Sondrio - 14 marzo - 8 ore
Sondrio - 28 marzo - 4 ore
Morbegno - 21 aprile - 8 ore
 
 
CONTATTARE GLI UFFICI DELL'UNIONE - DOTT. SSA GIULIA GIANA - TEL. 0342.533311
 
 
 
RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA 
 
In ogni azienda è eletto il RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA (R.L.S.) le cui prerogative e responsabilità sono dettate dagli articoli 37, 47 e 50 del D.Lgs. n. 81/08. 
In particolar modo le attribuzioni del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (R.L.S.) nominato riguardano la partecipazione alle attività di prevenzione e protezione della sicurezza nei luoghi di lavoro di seguito riportate: 
• accede ai luoghi di lavoro in cui si svolgono le lavorazioni; 
• è consultato preventivamente e tempestivamente in ordine alla valutazione dei rischi, alla individuazione, programmazione, realizzazione e verifica della prevenzione nella azienda o unità produttiva; 
• è consultato sulla designazione del responsabile e degli addetti al servizio di prevenzione, alla attività di prevenzione incendi, al primo soccorso, alla evacuazione dei luoghi di lavoro e del medico competente; 
• è consultato in merito all’organizzazione della formazione di cui all’articolo 37; 
• riceve le informazioni e la documentazione aziendale inerente alla valutazione dei rischi e alle misure di prevenzione relative, nonché quelle inerenti alle sostanze ed ai preparati pericolosi, alle macchine, agli impianti, alla organizzazione e agli ambienti di lavoro, agli infortuni ed alle malattie professionali; 
• riceve le informazioni provenienti dai servizi di vigilanza; 
• riceve una formazione adeguata e, comunque, non inferiore a quella prevista dall'articolo 37; 
• promuove l’elaborazione, l’individuazione e l’attuazione delle misure di prevenzione idonee a tutelare la salute e l’integrità fisica dei lavoratori; 
• formula osservazioni in occasione di visite e verifiche effettuate dalle autorità competenti, dalle quali è, di norma, sentito; 
• partecipa alla riunione periodica di cui all’articolo 35; 
• fa proposte in merito all’attività di prevenzione; 
• avverte il responsabile dell’azienda dei rischi individuati nel corso della sua attività; 
• può fare ricorso alle autorità competenti qualora ritenga che le misure di prevenzione e protezione dai rischi adottate dal datore di lavoro o dai dirigenti e i mezzi impiegati per attuarle non siano idonei a garantire la sicurezza e la salute durante il lavoro. 
L’RLS, per poter svolgere la propria funzione, deve aver frequentato un percorso formativo della durata complessiva di 32 ore, oltre a percorsi di aggiornamenti periodici. 
Il programma formativo riguarda contenuti minimi inerenti a principi giuridici comunitari e nazionali, legislazione in materia di sicurezza e salute, principali soggetti e loro obblighi, definizione dei fattori di rischio, valutazione dei rischi, individuazione delle misure tecniche organizzative e procedurali di prevenzione e protezione, aspetti normativi dell’attività di rappresentanza dei lavoratori, nozioni di tecnica della comunicazione. 
Tale formazione deve avvenire durante l’orario di lavoro e senza oneri economici da parte del dipendente. 
Qualora l’RLS non venga nominato all’interno dell’azienda, il datore di lavoro comunica agli Organismi Paritetici territoriali la mancata nomina del medesimo e chiede loro di potersi avvalere della nomina del Rappresentante dei Lavoratori Territoriale (R.L.S.T.). Qualora non venga seguita una delle due procedure sopra descritte, il datore di lavoro pagherà un contributo al Fondo INAIL per ciascun lavoratore assunto. 
Free Work Servizi Srl si propone di fornire una formazione completa e operativa per poter svolgere al meglio questo ruolo con riferimento al contesto di settore. 
 
Free Work Servizi rimane a completa disposizione per qualsiasi informazione o chiarimento. A tal fine si consiglia di telefonare allo 0342-217646, oppure di recarsi presso gli uffici di Sondrio in via Carducci 45 (referenti: dott.ssa Raffaella Tonola e dott.ssa Maddalena Erba).  
Camera di Commercio di Sondrio Provincia di Sondrio Enti Bilaterali della Provincia di Sondrio Valtellina Regione Lombardia
Copyright©2014 - Sondrio Servizi al Terziario S.r.l. - via del Vecchio Macello, 4/c - Sondrio
CCIAA Sondrio, C.F. e P.I. 00620410142 - R.E.A. 43882 - cap.soc. 92.962,00 i.v.
Privacy policy - Realizzato da TelneXt
Area Riservata