• Commissioni su POS ancora più competitive con Banca Sella per gli associati Federmoda
  • Riunito il Consiglio Generale dell'Unione
    Dura critica alla manovra economica
  • Ecosistema digitale turistico: incontri formativi per gli operatori
  • Bonsu bebè comunale da spendere nei negozi di Tirano
  • L'offerta turistica valtellinese per l'inverno a Skipass Modena
TUTTE LE INFORMAZIONI IN PRIMO PIANO »
Tutte le news >>
Consulta l'archivio o, per una ricerca più dettagliata, utilizza il 'filtro' che trovi qui sotto scegliendo una sola opzione (categoria, mandamento, tematiche) oppure utilizzandole tutte e tre per una ricerca più specifica.


Categoria


Mandamento


Tematiche


Bando Archè: sostegno alle start up lombarde in fase di avvio e consolidamento

BANDO CHIUSO - RISORSE ESAURITE

Sondrio, 9 settembre 219 - Prenderà il via ad ottobre il nuovo bando di Regione Lombardia a valere sul Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (FESR) finalizzato a sostenere le nuove realtà imprenditoriali lombarde, sia mpmi che liberi professionisti, attraverso il finanziamento di progetti di avvio o consolidamento volti a rafforzare l’impresa sul mercato e aumentarne le possibilità di sopravvivenza a medio termine.

Il Bando denominato Archè prevede due distinte misure che illustriamo di seguito:

Misura A - Progetti  di Avvio

La misura A è rivolta alle attività imprenditoriali di nuova o recente costituzione, con sede operativa attiva in Lombardia da massimo 2 anni.

La misura finanzia i primi investimenti necessari all’avvio dell’impresa e le fasi di prima operatività attraverso un contributo a fondo perso nella misura del 40% della spesa. L’investimento minimo per accedere alla Misura A è 30mila euro mentre il contributo massimo ottenibile è 50mila euro.

Spese ammissibili:


1) acquisto di impianti, attrezzature, materiali, macchinari, hardware e software

2) spese di adeguamento dell’impiantistica generale e ristrutturazione funzionale dei locali (solo se la sede è di proprietà)

3) spese di locazione/noleggio per attrezzature tecnico-specialistiche

4) spese di personale nel limite massimo del 20% dei costi diretti (di cui ai punti 1,2,3 e 6,7

5) spese generali nel limite massimo del 7% dei costi diretti (di cui ai punti 1,2,3 e 6,7)

6) acquisto di licenze software e servizi software compreso lo sviluppo di siti web( solo se non finalizzato alla vendita diretta o indiretta)

7) servizi di consulenza nella percentuale massima del 2% della spesa totale.

Misura B - Progetti di Consolidamento

Sostiene i progetti di sviluppo per la realizzazione degli investimenti necessari a consolidare ed espandere l’attività delle imprese regolarmente iscritte al Registro delle Imprese e con sede legale/ operativa attiva da più di 2 anni e fino a 4 anni.

L’intensità di aiuto della misura B è pari al 50% delle spese ammissibili. Per accedere alla misura B è richiesto un investimento minimo di 40mila euro. Il contributo massimo ottenibile è 75mila euro.

Spese ammissibili:


1) acquisizione di immobili destinati a sede produttiva, logistica, commerciale

2) acquisto di brevetti, licenze d’uso e servizi software di tipo cloud, saas e simili;

3) spese per certificazione di qualità, deposito di marchi, registrazione e difesa dei brevetti;

4) servizi di consulenza esterna specialistica (legale, fiscale, business ecc) non relativa all’ordinaria amministrazione, nella percentuale massima del 2% della spesa totale

5) spese di personale riconosciute in maniera forfettaria nella misura del 20% dei restanti costi diretti (di cui ai punti 1, 2, 3,4 e 7, 8);

6) spese generali riconosciute in maniera forfettaria nella misura del 7% dei restanti costi diretti (di cui ai punti 1, 2, 3, 4 e 7, 8).

7) acquisto di nuovi impianti (di produzione/per erogazione di servizi), attrezzature, macchinari, hardware (escluso usato e leasing);

8) spese di adeguamento dell’impiantistica  generale e ristrutturazione funzionale dei locali per l’attività di impresa/professionale (solo se la sede è di proprietà)

Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria complessiva del bando è 16 milioni di euro di cui 6 milioni di euro riservati alla Misura A e 10 milioni di euro alla Misura B.


Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese sostenute dal soggetto richiedente a partire dal 10 maggio 2019 (data di pubblicazione della delibera di giunta regionale).I progetti dovranno concluderesti entro 15 mesi dalla data di presentazione della domanda oppure dalla prima fattura (emessa a partire dal 10 maggio 2019)


Esclusioni

Per entrambe le misure sono escluse le imprese che svolgono come attività prevalente l’attività di alloggio (Ateco 55), gli aspiranti imprenditori ovvero le persone fisiche non iscritte e attive nel Registro delle Imprese e gli aspiranti liberi professionisti ossia persone fisiche non ancora in possesso di una Partita Iva riferibile all’attività professionale che intendono avviare.


Fasi e tempi

Le imprese interessate possono presentare la domanda di partecipazione al bando a partire dal prossimo 2 ottobre e fino al 15 novembre 2019 (salvo esaurimento fondi) attraverso la piattaforma Bandi Online di Regione Lombardia www.bandi.servizirl.it

La procedura utilizzata per l’assegnazione delle risorse è di tipo valutativo a sportello secondo l’ordine cronologico di invio. La Regione valuterà, a secondo della misura scelta, gli obiettivi del progetto, le competenze messe a disposizione, la capacità finanziaria dell’impresa ecc.

Le domande che supereranno il punteggio richiesto saranno ammesse in base all’ordine cronologico di presentazione.  Entro 120 giorni dalla presentazione delle domande saranno approvate le graduatorie.

Il contributo sarà erogato in un’unica soluzione a seguito della presentazione delle rendicontazione delle spese sostenute corredata da una relazioni finale.

INFO - Per maggiori informazioni e per la presentazione delle domande è possibile contattare l’Unione Commercio Turismo e Servizi di Sondrio (mail: bandi@unione.sondrio.it; tel. 0342-533311; 0342-533330)



Camera di Commercio di Sondrio Provincia di Sondrio Enti Bilaterali della Provincia di Sondrio Valtellina Regione Lombardia
Copyright©2019 - Sondrio Servizi al Terziario S.r.l.
Socio unico Unione del Commercio del Turismo dei Servizi della Provincia di Sondrio
via del Vecchio Macello, 4/c - Sondrio | Pec: sondrioserviziterziario@legalmail.it
CCIAA Sondrio, C.F. e P.I. 00620410142 - R.E.A. 43882 - cap.soc. 92.962,00 i.v. | Privacy policy
Realizzato da Telnext
Area Riservata