• Ordinanza regionale in vigore dall'1 giugno e linee di indirizzo per le attività
  • Pubblicato il bando Safe Working - Io riapro sicuro. Domande da giovedì 28 maggio
  • Uno spazio di ascolto rivolto agli imprenditori associati
  • Le informazioni obbligatorie da esporre negli esercizi: i nostri cartelli
  • Servizi di ristorazione, rilevazione obbligatoria della temperatura: cosa fare in caso di mancanza di termoscanner
TUTTE LE INFORMAZIONI IN PRIMO PIANO »
Tutte le news >>
Consulta l'archivio o, per una ricerca più dettagliata, utilizza il 'filtro' che trovi qui sotto scegliendo una sola opzione (categoria, mandamento, tematiche) oppure utilizzandole tutte e tre per una ricerca più specifica.


Categoria


Mandamento


Tematiche


Sintesi nuova ordinanza regionale in vigore dal 7 aprile

Informiamo che il 5 aprile scorso è entrata in vigore l’ordinanza regionale n. 521, integrata in data odierna dall’ordinanza n. 522, che ha disposto fino al giorno 13 aprile p.v. ulteriori misure per la prevenzione e la gestione dell’emergenza sanitaria Covid-19, alcune delle quali riguardano direttamente le attività commerciali e precisamente:

  1. è consentito il commercio al dettaglio di cartoleria e forniture per ufficio esclusivamente all’interno degli esercizi commerciali, di cui all’allegato 1 del D.P.C.M. 11 marzo 2020, che già vendono beni di prima necessità (es. esercizi commerciali per la vendita di prodotti alimentari, edicole, tabaccherie);
  2. è consentita la vendita di fiori e piante negli ipermercati e supermercati;
  3. è consentita la consegna a domicilio di tutte le categorie merceologiche, anche se non comprese tra quelle considerate di prima necessità e riportate nell’allegato 1 del DPCM 11 marzo u.s.;
  4. rimane consentita  la vendita via internet, corrispondenza, telefono, televisione e radio di tutte le categorie merceologiche, secondo quanto previsto dall’allegato 1 del D.P.C.M. dell’11 marzo u.s.; 
  5. i mercati coperti possono aprire a condizione che il Sindaco competente adotti un piano che assicuri la presenza di un unico varco di accesso separato da quello di uscita e una sorveglianza pubblica o privata che verifichi il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro e il rispetto del divieto di assembramento;
  6. è vietato il commercio effettuato per mezzo di distributori automatici, fatti salvi i distributori automatici di acqua potabile (c.d. case dell’acqua) e quelli di latte sfuso, quelli presenti all’interno degli uffici, delle attività e dei servizi che possono restare in funzione, e i distributori automatici ovunque collocati dei generi di monopolio e dei prodotti farmaceutici e parafarmaceutici, nel rispetto del distanziamento sociale;
  7. è vietata nei giorni festivi e prefestivi la vendita dei seguenti prodotti:
  1. computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici in esercizi non specializzati;
  2. apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni in esercizi specializzati;
  3. articoli per l’illuminazione;
  4. ferramenta, vernici, vetro piano e materiale elettrico e termoidraulico;
  5. ottica e fotografia.

Sono sospese le attività di riparazione e manutenzione computer e periferiche ( codice ATECO 95.11.00), riparazione e manutenzione di telefoni fissi, cordless e cellulari (codice ATECO 95.12.01), riparazione e manutenzione altre apparecchiature per le comunicazioni (codice ATECO 95.12.09), riparazione di elettrodomestici e di articoli per la casa ( codice ATECO 95.22.01), ad eccezione degli interventi strumentali all’erogazione dei servizi di pubblica utilità nonché di servizi essenziali, degli interventi necessari per la garanzia della continuità delle attività consentite e interventi urgenti per le abitazioni. 

Infine, sono state introdotte nuove prescrizioni per la fruibilità dei servizi commerciali e precisamente gli esercizi commerciali al dettaglio di cui è consentita l’apertura devono mettere a disposizione dei clienti guanti monouso e idonee soluzioni idroalcoliche per le mani, prima dell’accesso all’esercizio.

 
Camera di Commercio di Sondrio Provincia di Sondrio Enti Bilaterali della Provincia di Sondrio Valtellina Regione Lombardia
Copyright©2020 - Sondrio Servizi al Terziario S.r.l.
Socio unico Unione del Commercio del Turismo dei Servizi della Provincia di Sondrio
via del Vecchio Macello, 4/c - Sondrio | Pec: sondrioserviziterziario@legalmail.it
CCIAA Sondrio, C.F. e P.I. 00620410142 - R.E.A. 43882 - cap.soc. 92.962,00 i.v. | Privacy policy
Realizzato da Telnext
Area Riservata